Come proteggere la pelle in inverno

Come proteggere la pelle in inverno

Con il caldo, le vacanze e le esposizioni al sole, durante la bella stagione si tende a prestare molta attenzione alla cura della pelle di viso e corpo perché più esposta. In realtà, invece, è in inverno che la pelle ha bisogno di maggiori attenzioni, specialmente nel caso di pelle secca o sensibile. 

In inverno la pelle viene sottoposta a un forte stress a causa di freddo e vento: le temperature rigide, gli sbalzi di temperatura e il vento freddo tendono a seccare la pelle, facendola apparire grigia e spenta, oltre a indurre piccole ferite o micro-traumi che possono mettere a dura prova soprattutto la pelle del viso.

Sciarpe e berretti non sono sufficienti a proteggere la pelle in inverno: per preservarne bellezza e salute servono prodotti specifici e attenzioni particolari, fatte di trucchi e buone abitudini da adottare ogni giorno, anche se siamo ancora molto giovani (non è mai troppo presto per proteggere la pelle) e anche se non ci troviamo sulle piste da sci ma semplicemente in città.

Proteggere la pelle del viso in inverno

Il viso ha bisogno di cura e attenzioni durante tutto l’anno, ma in modo speciale nella stagione fredda. L’arma migliore per proteggere la pelle del viso in inverno è quella di impiegare creme e prodotti appositamente studiati per idratarla e nutrirla e per creare un vero e proprio scudo anti-freddo. Così come il nostro corpo ha bisogno di uno strato di vestiti consistente per ripararsi dal freddo invernale, così la pelle del viso ha bisogno di una schermatura e di uno strato in più di protezione.

In inverno alla pelle del viso serve qualcosa in più rispetto a una comune crema idratante, perché ha bisogno di nutrimento profondo: servono creme da viso con formule particolarmente ricche e grasse, che facciano da barriera nei confronti del freddo esterno proteggendo la pelle; per il make-up sono consigliabili dei fondotinta con un buon filtro anti UVA e UVB, da applicare ogni giorno dopo una base di crema idratante.

Chi trascorre molto tempo all’aria aperta anche durante la stagione fredda, ad esempio per praticare sport, dovrebbe adottare creme super-nutrienti sempre con filtro protettivo sopra i 50 Spf  ( creme solari con un alto livello di protezione vanno sempre applicate quando si va a sciare o si fa sport in alta montagna), anche se ci si trova in città, anche se fa freddo e non c’è il sole, oltre a integrare con delle maschere viso ultra-idratanti.

In inverno la pelle del viso perde luminosità e si carica di tossine: è buona norma fare periodicamente dei trattamenti scrub con dei buoni prodotti esfolianti oppure passare una spazzola da viso con setole naturali. 

Non solo viso: come proteggere il resto del corpo in inverno

La cura della pelle non si può però limitare al viso: anche se in inverno la pelle del resto del corpo è meno esposta, necessita anch’essa di attenzioni speciali.

Un problema molto comune in inverno è quello delle labbra screpolate: per proteggerle da freddo e vento l’ideale è utilizzare un balsamo labbra a schermatura totale (con filtri), da applicare più volte al giorno e da integrare eventualmente con degli impacchi emollienti a base di burro di Karitè. 

Non da meno sono le mani screpolate. Per venire in loro soccorso serve una crema da mani che contenga principi lenitivi e nutrienti, a base di glicerina oppure burro di Karitè e con vitamine A ed E, in grado di ripristinare la naturale capacità di idratazione dell’epidermide. In inverno la crema per le mani va applicata più volte nel corso della giornata, idealmente ogni volta che si lavano le mani. Inoltre, anche per le mani esistono impacchi idratanti con appositi guanti in cotone da indossare e portare anche tutta la notte.

E il resto del corpo? Anche la pelle del resto del corpo ha bisogno di un nutrimento speciale in inverno: anche se non esposta direttamente, ma coperta da strati di vestiti, l’epidermide richiede comunque attenzioni. L’applicazione di una buona crema idratante e nutriente non dovrebbe mai mancare dopo ogni bagno o doccia, da combinare saltuariamente con un massaggio con oli e formule nutrienti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *