Tosse che non passa: le possibili cause

Tosse che non passa: le possibili cause

La tosse è un problema comune che in genere si riconduce a una tipica manifestazione dei malanni invernali, come strascico di un’influenza o di un raffreddore. Un problema che può risolversi nel giro di pochi giorni, ma che può diventare un fenomeno persistente e protrarsi per settimane se non addirittura per mesi.

La tosse che non passa è un disturbo che colpisce molte persone e per i più svariati motivi, mai da sottovalutare e non sempre di soluzione immediata. Un fastidio che, soprattutto quando secca, può diventare debilitante, impedire il normale riposo e il sonno e provocare disagi nelle relazioni con gli altri.

Prima di tutto definiamo che cosa è la tosse e vediamo quali sono le sue possibili cause.

Che cosa è la tosse?

La tosse è un riflesso fisiologico che nasce come meccanismo di difesa da parte del nostro organismo: tossendo si mantengono le vie respiratorie libere da sostanze irritanti o corpi ostruttivi per garantire una normale respirazione.

Può verificarsi come unico sintomo, ma spesso è accompagnata da altre sintomatologie, come catarro, gola arrossata, naso che cola, febbre, raucedine e difficoltà respiratorie.

Non tutti i tipi di tosse sono uguali: generalmente si fa distinzione tra tosse secca e tosse grassa:

  • Si parla di tosse secca (o “non produttiva”) quando è stizzosa e non accompagnata da catarro; comune a molti stati infiammatori, spesso peggiora nelle ore notturne e al mattino;
  • Si parla di tosse grassa quando c’è produzione di muco viscoso; in questo caso è una tosse “utile” perché aiuta a espellere il catarro in eccesso dalle vie respiratorie.

Le cause più comuni

La tosse non è una patologia, ma un sintomo, riconducibile a una sintomatologia molto ampia. Può accompagnare raffreddamenti e influenze, ma anche bronchiti acute e croniche, polmoniti, asma, pleuriti e pneumotoraci.

La tosse che non passa non è necessariamente un sintomo legato a problemi alle vie respiratorie: tra le cause ci può essere anche il reflusso gastro-esofageo, un’allergia o problemi cardiologici.

Non sempre la tosse è legata a una patologia: può essere l’effetto indesiderato dell’assunzione di alcuni farmaci, può essere legata al fumo o all’inquinamento atmosferico; spesso, inoltre, si presenta come conseguenza di un’allergia.

Vediamo in dettaglio le cause più comuni di tosse:

  • Raffreddore e influenza: i malanni tipicamente invernali causano un’infiammazione delle vie respiratorie che spesso scatena anche la tosse;
  • Bronchite cronica: frequente nei soggetti anziani o nei fumatori, è in genere una tosse di tipo grasso;
  • Allergie, rinite o sinusite: si verifica un gocciolamento retro-nasale e ostruzione delle vie respiratorie da parte del muco; spesso si ha anche mal di gola;
  • Asma: in genere associata a reazioni allergiche, comporta un’irritazione delle vie aeree con tosse stizzosa e difficoltà respiratorie;
  • Reflusso gastro-esofageo: i succhi dello stomaco risalendo lungo il cavo orale possono causare irritazione e tosse cronica preferibilmente notturna, accompagnata anche da dolori al torace e mal di gola.

Attenzione: una tosse secca e insistente, senza catarro, è uno dei sintomi che possono accompagnare anche il manifestarsi del Covid-19, insieme a febbre oltre i 37,5°, perdita dell’olfatto e difficoltà respiratorie.

In caso di tosse persistente che non passa con i farmaci comuni, che perdura per più settimane o che si accompagna con catarro striato di sangue o perdita di peso, è importante rivolgersi al proprio medico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *