Test per l’intolleranza al lattosio con Lactotest 102

Test per l’intolleranza al lattosio con Lactotest 102

logo Intolleranza lattosio

Il Lactotest 102 è stato sviluppato per fornire una diagnosi rapida e affidabile dei disturbi gastrointestinali, attraverso la misurazione di carenze e/o malassorbimento della composizione dei carboidrati.
Il test misura la quantità di idrogeno presente nel respiro, in quanto scarto dell’assorbimento del lattosio o di altri zuccheri.

A chi viene prescritto il test per l’intolleranza al lattosio:

  • a tutti coloro che soffrono di flatulenza, distensione addominale, diarrea dovuta all’ingestione di latti e derivati.
  • per confermare o escludere diagnosi di malattie comuni come la celiachia, la rettocolite ulcerosa e la sindrome del colon irritabile.

Inoltre il Lactotest 102 permette di misurare anche la presenza di batteri nocivi.

Vantaggi per il paziente:

  • rilevazione applicazioni rilevamento del malassorbimento dei carboidrati
  • rilevazione malassorbimento e/o intolleranza al Lattosio
  • rilevazione intolleranza al Fruttosio/Glucosio/Lattulosio/Sorbitolo/d-Xylosio/Xyilitolo
  • diagnosi di piccola proliferazione batteria intestinale (SIBO)
  • diagnosi del tempo di transito
  • campionamento non invasivo attraverso raccolta di gas di calibratura premiscelato

Preparazione al test

Il test perde valore diagnostico nei soggetti sani intolleranti al lattosio, ma con una flora intestinale scarsa, compromessa dall’uso di antibiotici o dall’abuso di lassativi e clisteri.
Occorre quindi :

  • non assumere estratti pancreatici ed antibiotici nei 7-15 giorni precedenti la data dell’esame
  • non assumere antidiarroici fermenti lattici o lassativi almeno una settimana prima del test
  • evitare, nel giorno precedente l’esame, latte ed latticini di origine animale (con l’esclusione del latte di soia o di riso), ma anche tutti i prodotti alimentari che possono contenere lattosio: prodotti da forno e panini al latte, pizze dolci, biscotti, crostate, torte, dolci, salumi e insaccati (ad eccezione di prosciutto crudo, coppa, culatello e bresaola). La sera prima dell’esame mangiare solo ed esclusivamente riso, carne non conservata, pesce e uova, condendo a piacere solo con olio e sale e bere solo acqua (gasata o non).
  • dalle ore 21.00 del giorno precedente l’esame il paziente deve rimanere a digiuno completo (può bere liberamente acqua non gassata).
  • attenzione al lattosio presente come base per più del 20% dei farmaci prescrivibili e per circa il 6% dei prodotti farmaceutici da banco.
  • il giorno prima dell’esame non si può fumare
  • durante l’effettuazione del test si dovrà evitare di mangiare e di fumare. Si potrà assumere solo una piccola quantità d’acqua (mezzo bicchiere) naturale non gassata.

Facsimile del referto:

Caratteristiche dello strumento:

Specifiche:

Campo di misura 0-200 ppm
Accuratezza ± 2% fs
Principio di rilevazione Sensore elettrochimico con compensazione termica
Durata di funzionamento del sensore (e garanzia) Minimo 3 anni (garanzia di 1 anno)
Risoluzione del sensore 1 ppm
Tempo di riscaldamento 30 minuti
Tempo di risposta 50 secondi

Interfaccia Dati paziente:

Tutti i Lactotest sono sistemi interattivi che permettono di interfacciarsi con software di facile utilizzo di MEC per l’integrazione di database, per esportare i risultati in Sistemi informativi ospedalieri (XML, HL7, ecc) o semplicemente salvare e stampare i risultati con i normali software di scrittura.

 

Se vuoi saperne di più leggi l’articolo sulle intolleranze al lattosio nel nostro blog.

Inoltre in Farmacia è possibile effettuare il test per le intolleranze alimentari, scopri come cliccando qui!

Da noi in Farmacia è possibile effettuare il test per l’intolleranza al lattosio, previo appuntamento.

Chiamaci, scrivici o vieni in farmacia per tutte le informazioni di cui hai bisogno.