Estate e salute: i consigli per affrontare il caldo

Estate e salute: i consigli per affrontare il caldo

È ufficialmente iniziata l’estate e da qualche settimana le colonnine di mercurio si sono finalmente decise per una bella impennata verso l’alto. Con il tanto agognato caldo estivo subentra però il rischio di andare incontro a fastidi e malesseri di varia natura – crampi muscolari, colpi di calore, senso di spossatezza, inappetenza, capogiri – soprattutto quando le temperature diventano molto alte e aumentano i livelli di umidità.

Il malessere dovuto al caldo può colpire chiunque, ma a risentirne in maggior misura sono soprattutto bambini, anziani e le persone che vivono in città (dove i tassi di umidità raggiungono livelli più elevati).

Che cosa si può fare per evitare di stare male in estate? Qui i nostri consigli su come affrontare il caldo e ridurre le conseguenze nocive delle ondate di calore.

Come affrontare il caldo: il decalogo da seguire

In estate, quando le temperature si fanno molto alte, è bene rispettare delle regole comportamentali che riducano l’esposizione al calore, facilitino i raffreddamento del corpo ed evitino la disidratazione corporea. Qui i consigli utili per affrontare il caldo suggeriti dal Ministero della Salute:

  1. Evitare di uscire nelle ore più calde della giornata (indicativamente tra le 11:00 e le 18:00); se si deve uscire è consigliabile indossare occhiali da sole, un cappellino dai colori chiari e spalmarsi di protezione solare;
  2. Indossare abiti leggeri: quando fa molto caldo meglio evitare capi aderenti e optare per abiti in fibra naturale, più traspirante;
  3. Rinfrescare gli ambienti: con il caldo è preferibile tenere le tapparelle abbassate e le finestre chiuse durante le ore più calde; se si utilizza l’aria condizionata si suggerisce di impostare una temperatura compresa tra 24°C e 26°C;
  4. Regolare la temperatura corporea: fare bagni e docce con acqua tiepida, bagnarsi viso e polsi con acqua fresca il viso; in caso di temperature elevate si può porre un panno bagnato con acqua fredda sulla fronte;
  5. Limitare l’attività fisica: è consigliabile ridurre le ore di attività sportiva e se proprio si deve riservarle alle ore meno calde della giornata;
  6. Bere con regolarità: l’ideale è bere due litri di acqua al giorno, assumendo anche alimenti leggeri e ricchi di acqua, limitando bevande gassate,  il consumo di grassi e alcolici;
  7. Adottare precauzioni quando si esce in auto: non lasciare mai persone o animali in auto parcheggiare al sole, arieggiare prima di ripartire, controllare che i seggioloni di sicurezza non siano surriscaldati, non esagerare con l’aria condizionata;
  8. Conservare i farmaci in modo corretto: quando fa molto caldo è anche importante conservare i farmaci lontano da fonti di calore, non esporli ai raggi diretti del sole ed eventualmente riporli in frigorifero.

Persone a rischio: precauzioni speciali per affrontare il caldo

È inoltre essenziale prendere degli accorgimenti e delle cure speciali per particolari categorie di persone: quando fa molto caldo sono infatti più a rischio anziani, bambini e neonati, chi assume farmaci o chi ha patologie croniche (di tipo cardiovascolare, respiratorio, neurologico o diabete), persone non autosufficienti e persone che svolgono un’intensa attività fisica all’aperto.

Chi sta assumendo dei farmaci o sta seguendo una terapia, per affrontare il caldo al meglio dovrà:

  • rivolgersi al proprio medico per un eventuale aggiustamento della cura o per controlli più frequenti;
  • segnalare al proprio medico qualsiasi tipo di malessere;
  • non sospendere mai la cura di propria iniziativa.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *